“Quando l’imperizia accomuna più strutture Ospedaliere”

Nel febbraio 2015 la Sig. Ra Rossi viene ricoverata presso una importante Clinica di Napoli per sospetta infezione del catetere.  Durante questo ricovero viene sottoposta a rimozione di CVC e a posizionamento di un altro CVC, dopodiché viene dimessa. Nel giugno dello stesso anno viene ricoverata presso un Ospedale della provincia di Napoli per dispnea, febbre, dolore addominale e vomito. Dopo essere stata sottoposta solo ad una RX addome, viene dimessa. Il giorno successivo a questa dimissione viene ricoverata presso un altro Ospedale della provincia di Napoli. Qui, viene sottoposta ad una serie di esami, da quali però i sanitari non riescono a ricavare una chiara diagnosi e solo dopo 10 giorni di ricovero, si scopre che la signora aveva una perforazione iatrogena dell’intestino ed una occlusione intestinale. Viene sottoposta così ad intervento chirurgico, ma ormai le sue condizioni sono critiche, tanto che i familiari, assisteranno ad un progressivo peggioramento delle condizioni generali, che, 3 giorni dopo, porta la paziente al decesso.

Noi di Difesa del Malato stiamo lottando al fianco dei familiari della signora Rossi, affinché tali episodi di negligenza, imperizia e imprudenza non si ripetano più.

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *