Disabilità: fondi sociali, anche Uildm in piazza contro i tagli

Il 4 aprile ci sarà anche Uildm in piazza, per protestare contro la riduzione delle risorse per il sociale e la non autosufficienza. Prendera’ parte al presidio in piazza Montecitorio. Rasconi: “Lo sviluppo degli strumenti medici ha allungato speranza di vita dei malati. Ma deve andare di pari passo con investimento sociale”.L’aspettativa e la qualità di vita di chi ha una distrofia muscolare sono migliorate negli ultimi anni, grazie allo sviluppo degli strumenti medici. “Tale sviluppo deve pero’ andare di pari passo con un investimento sociale che sostenga questi strumenti e garantisca un buon livello di vita a tutte le persone con disabilità. Ci auguriamo che la nostra voce possa permettere uno scatto culturale verso un paese sempre piu’ inclusivo”: così Marco Rasconi, presidente nazionale di Uildm, spiega perché, il prossimo 4 aprile, la sua associazione sarà in presidio in piazza Montecitorio, per protestare contro i tagli praticati dal governo, d’intesa con le regioni, al Fondo per le politiche sociali e quello per le non autosufficienze. “Vita indipendente, ma anche asili nido e misure per la prima infanzia, misure di contrasto alla povertà: questi tagli colpiscono pesantemente le famiglie – spiega la Uildm nella nota con cui annuncia la sua adesione all’iniziativa lanciata da Aisla e altre associazioni – Per quanto riguarda il Fondo non autosufficienza, in particolare, quelle che devono assistere a domicilio una persona non autosufficiente, tradendo lo scopo con cui è nato il Fondo cioè garantire l’attuazione dei livelli essenziali delle prestazioni assistenziali”. Il 4 aprile, lo ricordiamo i presidi saranno due: nello stesso giorno, infati, sotto il ministero dell’Economia si è dato appuntamento il Comitato 16 novembre, per chiedere, dalla sua piazza storica, di non impoverire questi fondi, ma incrementarli. (fonte www.redattoresociale.it)

Pubblicato in News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *