Difesa del Malato

Difesa e tutela della salute come bene imprescindibile dell'essere umano

Se vi è un decesso per un ritardo diagnostico e un imperito e tardivo intervento effettuato, è giusto che l’ospedale risarcisca i danni.

Se vi è un decesso per un ritardo diagnostico e un imperito e tardivo intervento effettuato, è giusto che l’ospedale risarcisca i danni.

Una paziente, accusando dolori addominali, febbre, vomito e diarrea da alcuni giorni, si recava presso il P.S. di un noto ospedale di Milano, dove veniva ricoverata presso il reparto di malattie infettive, per una amebiasi intestinale. Visto che, le condizioni della paziente non miglioravano, la sottoponevano ad una ciecostomia endoscopica, per risolvere l’occlusione intestinale. MalgradoLeggi di pià a riguardoSe vi è un decesso per un ritardo diagnostico e un imperito e tardivo intervento effettuato, è giusto che l’ospedale risarcisca i danni.[…]

Se nasce un bimbo con gravi invalidità per il ritardo nel parto l’Ospedale deve risarcire tutti i danni

Se nasce un bimbo con gravi invalidità per il ritardo nel parto l’Ospedale deve risarcire tutti i danni

Una partoriente giunta alla 40’ settimana di gravidanza, già in travaglio, si ricoverava presso un importante Ospedale di Roma, dove i sanitari perdevano del tempo, senza fare accertamenti e un tracciato e il cordone ombelicale si avvolgeva intorno al collo del nascituro tanto che oggi è tetraplegica, cieca e non parla. Da quell’infausto giorno, oltreLeggi di pià a riguardoSe nasce un bimbo con gravi invalidità per il ritardo nel parto l’Ospedale deve risarcire tutti i danni[…]

Malasanità, 93 casi gravi al giorno: la denuncia choc

Malasanità, 93 casi gravi al giorno: la denuncia choc

Casi di malasanità in Italia, la denuncia choc: “In un anno solare si registrano  circa 34 mila denunce di cittadini per danni subiti da medici nelle strutture sanitarie: oltre 93 in media ogni giorno per casi gravi di  malasanità. Un quadro sconfortante la cui conoscenza del degrado è sotto gli occhi di tutti, tranne dei politici imbelli o corrotti che  ci vengono ancora a raccontare le frottole sul nostro (ex) bel sistema sanitario”. Leggi di più RiguardoMalasanità, 93 casi gravi al giorno: la denuncia choc

Muore per una infezione dopo l’intervento, indagini sul reparto

Muore per una infezione dopo l’intervento, indagini sul reparto

Le scarse condizioni igienico-sanitarie in sala operatoria: potrebbero essere queste le cause alla base del decesso di una donna in un ospedale di Cosenza. Un caso di presunta malasanità su cui la Procura calabrese ha deciso di vederci chiaro, lavorando sul dossier redatto dai periti del Tribunale nel novembre del 2016 che potrebbe far luce sulla morte di una 55enne che durante un’operazione avrebbe contratto un’infezione da stafilococco aureo. Leggi di più RiguardoMuore per una infezione dopo l’intervento, indagini sul reparto