Difesa del Malato

Difesa e tutela della salute come bene imprescindibile dell'essere umano

QUANDO LA NEGLIGENZA STRONCA UNA GIOVANE VITA

QUANDO LA NEGLIGENZA STRONCA UNA GIOVANE VITA

A gennaio 2013, il signor Rossi, viene ricoverato in un ospedale di Napoli a causa di un virus influenzale. I medici, gli diagnosticano una cardiomiopatia dilatativa ostruttiva seria e lo dimettono con una terapia specifica. A marzo 2014, nella stessa struttura ospedaliera, viene sottoposto ad intervento di inserimento del defibrillatore. A luglio dello stesso anno,Leggi di pià a riguardoQUANDO LA NEGLIGENZA STRONCA UNA GIOVANE VITA[…]

UNA INAUDITA CATENA DI ERRORI CHE PORTA AL DECESSO

UNA INAUDITA CATENA DI ERRORI CHE PORTA AL DECESSO

Nel marzo del 2018, il Sig. Rossi, all’età di 65 anni, si ricoverava presso un importante ospedale di Napoli dove gli veniva diagnosticato un aneurisma dell’arteria iliaca comune.Per tale ragione, ad aprile 2018, veniva sottoposto ad intervento di “posizionamento di endoprotesi iliaca comune ipogastrica sinistra”. Tale procedura era però compromessa da una precoce occlusione dell’arteriaLeggi di pià a riguardoUNA INAUDITA CATENA DI ERRORI CHE PORTA AL DECESSO[…]

Se il tumore fosse stato diagnosticato in tempo, si poteva evitare la totale asportazione ?

Se il tumore fosse stato diagnosticato in tempo, si poteva evitare la totale asportazione ?

La signora “Rossi”, 59 anni, si sottoponeva regolarmente a screening mammario sempre presso lo stesso centro diagnostico di Palermo (2011 – 2012 – 2013). Dall’ecografia mammaria bilaterale del 2012 si evince: due formazioni a dx (8 e 9 mm) ed una formazione a sx (6 mm) compatibili con lipomi”; diagnosi che nessun medico approfondisce. NelLeggi di pià a riguardoSe il tumore fosse stato diagnosticato in tempo, si poteva evitare la totale asportazione ?[…]

“Quando l’imperizia accomuna più strutture Ospedaliere”

“Quando l’imperizia accomuna più strutture Ospedaliere”

Nel febbraio 2015 la Sig. Ra Rossi viene ricoverata presso una importante Clinica di Napoli per sospetta infezione del catetere.  Durante questo ricovero viene sottoposta a rimozione di CVC e a posizionamento di un altro CVC, dopodiché viene dimessa. Nel giugno dello stesso anno viene ricoverata presso un Ospedale della provincia di Napoli per dispnea,Leggi di pià a riguardo“Quando l’imperizia accomuna più strutture Ospedaliere”[…]